news

E-Commerce Gas Refrigeranti: Analisi SEO

Scritto da 14 settembre 2018 No Comments

Sapete come funziona il mondo dei gas refrigeranti? È un po’ complesso, perché vi sono pochi player in un mercato intricato e regolato da regole di mercato e norme molto stringenti e precise.

Noi di Web Atlas lo sappiamo (o, meglio, abbiamo iniziato a capirlo), perché un’azienda – che vende gas, attrezzature, e prodotti chimici per il mondo della refrigerazione – si è rivolta a noi affinché realizzassimo una attività di restyling sito web e creazione di un e-commerce di gas refrigeranti.

Occuparsi della propria presenza su internet (o, addirittura, della vendita di gas refrigeranti tramite e-commerce) costituisce una vera e propria sfida, sia per le aziende di gas refrigeranti che si rivolgono ai dealer (servendo grossisti e rivenditori), sia per quelle che fanno B2B (rivolgendosi principalmente a tecnici, manutentori, autofficine, frigoristi…).
Per affrontare, e superare, questi ostacoli, abbiamo deciso di procedere su diversi fronti. Da un lato, abbiamo analizzato i competitor e i principali siti internet di vendita gas refrigeranti. Dall’altro, abbiamo analizzato le parole chiave e i flussi di ricerca per termini “cari” al nostro cliente.

E-commerce gas refrigeranti

Per quanto concerne i nomi e i brand da noi analizzati, dal punto di vista strutturale e contenutistico, non possiamo scendere troppo nel dettaglio. Di certo, abbiamo scoperto cose molto interessanti e raccolto dati inerenti il ranking, la visibilità, il numero di pagine indicizzate. Oltre, naturalmente, ad aspetti riguardanti la user interface e alcuni aspetti funzionali dai quali… be’… ci siamo permessi di prendere spunto.
Come potrete scoprire anche voi, molto facilmente, facendo una ricerca su Google, ci siamo trovati di fronte a veri e propri colossi del mercato dei gas refrigeranti: grossisti e rivenditori, e-commerce e intermediari. Insomma, una bella matassa da sbrogliare, ma soprattutto una SERP molto difficile nella quale inserirsi con i propri contenuti.

Mariel

Azienda che si occupa di vendita, all’ingrosso, di gas refrigeranti (tra i quali ossigeno, R410, R1234yf) ma anche attrezzature per la manutenzione, la diagnostica e l’ottimizzazione di impianti di refrigerazione per il mondo automotive e per la refrigerazione industriale.

Rivoira Group

Rivoira distribuisce da oltre 60 anni i fluidi refrigeranti della Chemours il primo produttore mondiale di refrigeranti.

General Gas

General Gas è una società leader nel mercato della Refrigerazione e Condizionamento; da oltre 40 anni garantiamo ai nostri Clienti esperienza ed eccellenza dei prodotti e servizi.

SuperSamaStore

E-commerce di Gas Refrigeranti molto strutturato, con tantissimi prodotti e molte categorie.

IngrossoClima – Clima Tech

Il marchio CLIMA TECH è una delle più dinamiche realtà italiane nel settore del condizionamento dell’aria.

Rivoira Refrigerants

Rivoira opera attivamente dal 1920 ed è un’azienda di riferimento per tutti i principali settori produttivi e del terziario avanzato, dal medico-sanitario all’autotrasporto, dalla refrigerazione alla ristorazione.

Industry “gas refrigeranti”: Analisi SEO

Per quanto concerne la nostra analisi, è stato davvero un lavoro intenso e complesso, perché abbiamo avuto a che fare con tantissime parole chiave, in differenti lingue. Fogli Excel e CSV da leggere e rileggere, alla ricerca delle terminologie più appropriate per le quali aiutare il sito internet del nostro cliente a scalare la SERP dei motori di ricerca.

In particolare, tra i SEO tools utilizzati per la ricerca delle parole chiave, ci sono tornati molto utili Google Trends (spesso sottovalutato), il Keyword Planner di Google e, naturalmente, le immancabili suite che ogni SEO specialist dovrebbe adoperare per ogni suo lavoro: SEOzoom e SEMrush.

Dalle nostre analisi, tra i risultati più interessanti, sono emerse alcune ricerche chiave che, durante il lavoro, ci hanno ispirato spunti di riflessioni e considerazioni “spot”, che riportiamo qui di seguito.

Bombole di acetilene, azoto, e via dicendo…

Quando si crea un e-commerce per vendere prodotti così particolari (come bombole di azoto, acetilene, e altri gas impiegati come refrigeranti), è sempre complicato. Perché è difficile mostrare un prodotto che risulti accattivante. Bisogna, quindi, cercare una struttura web che costituisca il giusto compromesso tra estetica e funzionalità. Consentendo, inoltre, la possibilità di lavorare agevolmente sul copywriting, per fare SEO, ma soprattutto per offrire contenuti di qualità ed offrire, con uno sguardo, tutte le informazioni che servono.

Prezzo di una bombola di gas? Parliamo del listino

Quanto costa, oggi, una bombola di gas per condizionatori? Chi saprebbe indicare un listino prezzi adatto a descrivere la situazione dei gas refrigeranti?
Neanche a dirlo: non è così facile. Perché, come si è già detto, quello dei refrigeranti è un mondo complicato… un mercato altalenante che richiede, a chi decida di entrarvi, didotarsi di strumenti di vendita online e offline che siano flessibili.

Quando abbiamo realizzato, per Refrigerant Boys, il sito di vendita di gas refrigeranti abbiamo dovuto tenere conto delle frequenti oscillazioni di prezzo, facendo sì che il nostro cliente potesse, con pochi click, gestire tutti i prezzi dei prodotti, modificandoli e adattandoli alle esigenze del mercato.

Il tutto, inoltre, doveva poter essere applicato anche ai prodotti chimici per il mondo della refrigerazione e alle attrezzature impiegate da chi lavora con i gas refrigeranti per la manutenzione degli impianti, il controllo del funzionamento di sistemi di refrigerazione e raffreddamento, e via dicendo…

La certificazione F-gas

Ecco un altro aspetto fondamentale per chiunque operi nel mercato dei gas refrigeranti: la Certificazione F-gas. Per operare nel settore dei refrigeranti, infatti, occorre che le aziende (e il personale che opera nel mondo dei gas refrigeranti) siano certificati.

In un interessante articolo di approfondimento, si legge:

“Nel 1993 a Kyoto più di 180 paesi si sono riuniti per la Conferenza sul clima per parlare del surriscaldamento globale e dell’effetto serra, col fine di contrastarne i danni e di trovare le soluzioni più appropriate.” – e, poco oltre – “L’Unione Europea ha legiferato in materia solo nel 2006, emanando il regolamento CE 842/2006 che è stato recepito dagli stati membri negli anni successivi.
In Italia, nel 2012, un Decreto del Presidente della Repubblica introduce la certificazione F-gas, la quale “certifica” il personale e le imprese che gestiscono i gas fluorurati (f-gas) responsabili dell’effetto serra.”.

Questo ha fatto sì che anche Web Atlas, realizzando un e-commerce di vendita gas refrigeranti, si dotasse delle competenze necessarie per raccontare un servizio con le parole più appropriate, e offrisse tecnologie di vendita e gestione dei dati che fossero all’altezza di questa grande sfida.

Molto interessante, per gli addetti ai lavori, la Guida al Registro FGAS, i regolamenti comunitari sulla Certificazione FGAS, e le altre informazioni raccolte dal Registro Nazionale Gas Fluorati, consultabile all’indirizzo www.fgas.it.

Solo dopo questa incursione nel mondo dei gas refrigeranti – e dopo aver vagliato migliaia di parole chiave semanticamente prossime e numericamente rilevanti dal punto di vista SEO – siamo passati alla seconda fase del progetto, ovvero: la realizzazione dell’e-commerce di Gas Refrigeranti.