news

Come lavora la nostra agenzia SEO?

Scritto da 17 Settembre 2018 No Comments

Il nostro lavoro, in qualità di specialisti SEO, consiste nel mettere in atto una serie di pratiche e di tecniche (attenzione, niente “trucchi” o “segreti”, solo studio e tanto lavoro!) al fine di ottenere informazioni, produrre contenuti, raggiungere obiettivi. E, in particolare:
– analizzare le aziende.
– comprendere le ricerche degli utenti (dette query) e il “query inte” (ciò che vogliono davvero, quando cercano).
– selezionare gli strumenti più adeguati per aiutarti a raggiungere gli obiettivi.

Analizzare le aziende

Analizzare le aziende che si rivolgono a noi per individuarne le specificità (di mercato, di prodotto, di brand), gli obiettivi di marketing, i possibili spazi di intervento in ambito SEO, per aiutarle a collocarsi tra le prime posizioni della SERP(la pagina dei risultati che i motori di ricerca offrono dopo che ogni utente effettua una ricerca, in inglese: Search Engine Results Page).

L’analisi dell’azienda comprende anche la comprensione della qualità della sua eventuale presenza sui social network o su uno o più spazi web, oltre che la lettura e l’interpretazione di dati statistici pregressi. Non meno importante è, in questa fase, comprendere come lavorano i competitor, quali posizioni occupano nella SERP per determinate parole chiave, e quali risorse web e social impiegano.

Comprendere le query

Raccogliere dati sul traffico di ricerca riguardo a determinate parole chiave (per uno specifico nome di prodotto o di brand) e per qualsiasi altra cosa interessi posizionare sui motori di ricerca. In questo modo aiutiamo le aziende a scoprire quante volte le persone digitano il nome del loro marchio e dei loro prodotti su Google. Oppure, scopriamo che le persone esprimono un bisogno che non è soddisfatto, e aiutiamo le aziende a rispondere a quella domanda, con l’offerta più adeguata.

L’analisi delle keyword è decisiva per comprendere le ricerche che gli utenti fanno sui motori di ricerca, e fondamentale per delineare, successivamente, l’architettura delle pagine, la tipologia dei contenuti (video-fotografici, testuali, ecc.) e, naturalmente, gli argomenti da trattare per rispondere, nel modo più efficace, alle ricerche degli utenti.

Selezionare gli strumenti

Scegliere il supporto più adeguato per raggiungere, tramite una strategia di posizionamento SEO, gli obiettivi precedentemente definiti. È in questa fase che, solitamente, determiniamo se sia meglio realizzare una (o più) landing pages, se sia meglio investire su un sito internet o su un corporate blog, o se si debba optare per un e-commerce o per piattaforme di vendita alternative.

Redigere i contenuti

Produrre contenuti di valore (dal punto di vista sia testuale, sia video-fotografico), da pubblicare sulle pagine internet e sui siti delle aziende che si rivolgono a noi. Oltre a lavorare sui contenuti visibili, ci occupiamo di intervenire anche su ciò che gli utenti non vedono, ma i motori di ricerca sì: paragrafi di testo e porzioni di codice che, se adeguatamente inseriti nelle pagine web, contribuiscono ad una migliore lettura ed indicizzazione da parte dei motori di ricerca.